Archivi tag: Amministrazione Mucignat

Nasce la squadra di governo del Pd Cordenons

Presso la sala Appi del centro culturale Aldo Moro, martedì scorso 29 marzo si è tenuta la presentazione dei candidati del Pd della nostra città che andranno a sostenere la riconferma del buongoverno di centro-sinistra con Carlo Mucignat sindaco: Gianni Ghiani, Alberto Fenos, Francesco Venerus, Silva Bettuzzi, Paolo Castagna, Walli Bianchini, Sabato (detto Tino) Cerchia, Luisa Bidinost, Matteo Cerrone, Franca Cozzarin, Deny Paul Darisi, Elda De Pin, Alessandro De Paoli, Milena Del Zotto, Lucio Dell’Anna, Eleonora Laggini, Giacomo Lagona, Cristina Manfrin, Claudio Marson, Simona Orciuolo, Donato Piccinin, Erica Romeo, Renato Puppi, Sandro Romanin.

Le prime foto qui

Francesco Venerus, il bilancio 2011

La terza e ultima parte dell’intervista che abbiamo fatto a Francesco Venerus, assessore al Bilancio del comune di Cordenons.
Venerus in esclusiva ci anticipa il bilancio 2011 che andrà in approvazione lunedì 21 febbraio, ponendo all’attenzione dei cittadini i conti dell’amministrazione Mucignat che si dovranno affrontare durante quest’anno.

La prima e la seconda parte

La destra contro la variante

A volte le forze di minoranza in comune a Cordenons prenderli sul serio è molto difficile. Questa volta De Anna, Grizzo e Endrigo hanno inserito nell’OdG di giovedì sera una mozione paradossale: dicono che la variante adottata a luglio dovrebbe essere puntuale e non generale, e per questo imputano a Mucignat di non essersi astenuto al momento del voto. Non hanno certezze, e lo premettono chiaramente nel loro testo, ma intanto la buttano lì casomai qualcuno possa prenderla sul serio.

Capitano ovunque discordanze evidenti tra l’operato di maggioranza e le opposizioni. Ma quando la minoranza è certa che chi governa ha sbagliato con una delibera fuori norma, è tenuta a fare un esposto in Procura o addirittura fare ricorso anche al TAR per legittimare le proprie interpellanze. Ebbene, i capigruppo di Pdl Lega e Udc non si sono nemmeno presi la briga di fare il primo semplice passo per farsi riconoscere il loro lavoro: l’esposto in Procura. Perché? Ma perché sanno di aver torto marcio!

Ora: la variante è generale e non puntuale anche perché la stessa Regione – diretta da un’amministrazione di centro-destra, come ricordano gli amici cordenonesi – ha dato parere positivo nel momento in cui abbiamo trasmesso una cartografia dell’intero PRGC completamente rifatta; inoltre la variante è stata redatta dall’urbanista a partire dalle linee di indirizzo approvate anche dal centro-destra comunale; altresì le linee sono generali e non limitate alle singole richieste dei cittadini accumulatesi negli anni, in quel caso sì che sarebbero state motivo di disputa. Ma dato che la Commissione Urbanistica ha redatto un documento perfettamente in regola con i princìpi generali, ecco che la destra salta lo steccato adducendo scuse assolutamente inopportune e illogiche.

Il dubbio nasce spontaneo: non è che il loro intento è di distogliere l’attenzione pubblica dalle spaccature insanabili che stanno dilaniando il centrodestra cordenonese?

E’ lecito pensarlo perché l’annunciata candidatura del vecchio Del Pup alle elezioni di primavera, dovrebbe essere il senso della misura in cui si trova l’opposizione cordenonese. Inoltre, il vecchio amico Del Pup, dovrebbe avere il buon gusto di misurare le parole perché è stato proprio la sua giunta a lasciare il comune con il più grande debito pubblico che la storia di Cordenons ricordi (24 MILIONI DI EURO). Per cui l’ex primo cittadino di Cordenons, prima di accusare infondatamente, si ricordi i suoi bei fasti passati, e dopo, solo dopo, si potrà permettere di criticare un’amministrazione che è palesemente colpevole di aver svolto ottimamente i suoi compiti. Al contrario di una vecchia amministrazione di destra incapace persino di fare squadra al suo interno.

Quindi, cari amici Democratici, vi invitiamo a presenziare in massa al consiglio comunale di giovedì sera alle ore 20,00 per far capire alla destra che lavorare per la collettività è esattamente quello che sta facendo da quattro anni la giunta Mucignat.

PARTECIPIAMO TUTTI!!!

A Cordenons il governo del FARE, non dello STRAFARE (anche perché il danaro pubblico non va sprecato)

LE OPERE PUBBLICHE DELL’ “AMMINISTRAZIONE MUCIGNAT”

RIQUALIFICAZIONE E MANUTENZIONE SCUOLE, CENTRO CULTURALE E SOCIALE

OPERE REALIZZATE
Asilo nido: rifacimento pavimentazione;
Asilo nido: realizzazione del 1° lotto con adeguamento/ampliamento dei locali;
Scuola media: ristrutturazione bagni, impianto condizionamento in segreteria;
Scuola dell’infanzia di Villa d’Arco: opere di completamento;
Installazione pannelli fotovoltaici su Scuola d’infanzia e scuola elementare zona Sclavons-Nogaredo.
Tramit: ristrutturazione del prefabbricato (Spazio giovani e Centro anziani);
Centro Culturale “A. Moro”: concluso l’intervento previsto dal 1° lotto con lavori di adeguamento sicurezza dell’Auditorium.
Scuola media: realizzazione del 1° lotto con rifacimento del tetto e manutenzione strutturale d’urgenza.

OPERE PROSSIME ALL’AVVIO
Centro Culturale “A. Moro”: realizzazione del 2° lotto con impianto di condizionamento e rifacimento della copertura.

RIQUALIFICAZIONE E NUOVE OPERE SPORTIVE

OPERE REALIZZATE
Villa d’Arco: completato 1° lotto impianto sportivo (tribune, spogliatoi, cassa);
Rifacimento campo di calcio, recinzioni e costruzione della struttura per i servizi dell’impianto “Ugo Piaia” di Via Cortina (di fianco alla Piscina);
Nuova struttura polifunzionale: 1° lotto struttura sportivo-ricreativa dietro al Centro “A. Moro”.

OPERE PROSSIME ALL’AVVIO
Campo Assi: realizzazione 1° lotto con rifacimento recinzione, tribune e servizi;
Ponte del Vado: realizzazione 1° lotto riqualificazione campo sportivo;
Piscina comunale: realizzazione 1° lotto di ristrutturazione.

ALTRE OPERE PUBBLICHE

OPERE REALIZZATE
Area industriale-artigianale PIP: completamento 3° lotto (20 nuovi insediamenti);
Cimitero: 2° lotto con realizzazione parte nuova tombe di famiglia; riqualificazione e imbiancatura dell’entrata; sostituzione delle fontane 1° lotto;
Cimitero: abbattimento barriere architettoniche e impermeabilizzazione del 30% dell’area cimiteriale;
Parchi pubblici: sistemazione e riqualificazione (Ponte del Vado, Tramit, Mussilla, Via Melos, Via Riosa);
Municipio: rifacimento di tutti i servizi igienici;
Municipio: sostituzione del tetto e tinteggiatura degli interni.

OPERE PROSSIME ALL’AVVIO
Parco pubblico: nuovo parco giochi in Via Palladio;
Comando di Polizia Municipale: opere di ampliamento;
Macello comunale: ampliamento e riqualificazione;
Nuovo impianto d’illuminazione e alimentazione elettrica del Parareit;
Impianto centralizzato di videosorveglianza con punti strategici sul territorio.

RIQUALIFICAZIONE E ASFALTATURA STRADE

OPERE REALIZZATE
Via della Filanda: apertura con realizzazione degli ultimi 80 metri;
Via Foenis: realizzazione di due rotonde a cura delle imprese del 4° lotto privato e asfaltatura del lotto che le congiunge;
Via Sclavons: riqualificazione 1° lotto con pista ciclabile da via S. Francesco a Via Foenis e nuova piazza-sagrato davanti alla Chiesa di S. Pietro;
Via Foenis: realizzazione del 1° lotto asfaltatura;
Piazzetta S. Pietro: completamento (i marciapiedi che non erano stati previsti);
Piazza della Vittoria: completamento del 3° lotto (parcheggi e pista ciclabile);
Via Martiri della Libertà: riqualificazione con pista ciclabile Piazza-Via Piave;
Via Cortina: riqualificazione con pista ciclabile;
Pista per l’educazione stradale (in Via Giotto – dietro alla Coop-);
Via IV Novembre: asfaltatura;
Via Garibaldi: asfaltatura;
Via Del Molino: asfaltatura;
Via Isonzo: asfaltatura al 50%;
Tratto da Via Ponte del Vado fino a Via della Cartiera: asfaltatura
Via Tramit: asfaltatura al 50%;
Via Val di Vit e Via Palota (strade bianche): manutenzione straordinaria
Realizzazione nuova illuminazione pubblica della Città;
Installazione di pali con relativi plinti per gli striscioni.

OPERE PROSSIME ALL’AVVIO
Via Sclavons: realizzazione asfaltatura da Via S. Francesco fino in Piazza della Vittoria;
Via Villa d’Arco: realizzazione asfaltatura con pista ciclabile;
Via della Cartiera: realizzazione asfaltatura con pista ciclabile;
Via Sacile e tratto di Via M. Fornat: realizzazione asfaltatura;
Via Monte Cervino: realizzazione asfaltatura;
Completamento dell’illuminazione pubblica a Villa d’Arco;
Ripasso di molte altre strade bianche;
Rotonde: incroci Via Stradelle-Via Del Cristo e Via Stradelle-Via I Maggio (da realizzare in compartecipazione con Provincia e Comune di S. Quirino);
Rotonde: incroci Via S.Daniele-Via Villa d’Arco e Via Maestra-Via S.Giovanni (realizzazione spettante alla Provincia).

OPERE DI SICUREZZA IDRAULICA

OPERE REALIZZATE
Depuratore di Via Chiavornicco: messa in sicurezza con realizzazione dell’argine e del tombotto di collegamento;
Via Pasch: tombotto per la messa in sicurezza della zona Sud di Cordenons;
Piazza S. Pietro: tombotto per lo scarico delle acque sul Noncello con scatolare 2 x 1.50 mt;
Zona industriale: tombotto da 1.60 mt. di diametro per la messa in sicurezza idrica.

PIANI APPROVATI

Piano regolatore cimiteriale;
Piano del commercio;
Piano delle alienazioni.

Diverse opere realizzate e da realizzare sono state proposte e approvate dai cittadini durante le assemblee di quartiere

Scarica il documento