Archivi tag: Consiglio comunale straordinario

Legalità e corruzione

Intervento del Consigliere Sandro Romanin al Consiglio straordinario del 18/11/2009

Inizierò questo intervento con quattro citazioni .

La prima: “dove non vi è legalità non può esserci libertà” (PIERO CALAMANDREI, giurista, giornalista,docente universitario,perseguitato dai nazifascisti e componente delle commissioni per la stesura della CARTA COSTITUZIONALE).

La seconda: ‘In Italia quella tra cittadino e legalità è una relazione sofferta, la cultura di questo Paese di corporazioni è basata soprattutto su furbizia e privilegio. Tra prescrizioni, leggi modificate o abrogate, si è arrivati a una riabilitazione complessiva dei corrotti.’ (GHERARDO COLOMBO).

La terza : la legalità è la premessa del dibattito politico, o almeno dovrebbe esserlo la premessa e non il risultato.( ROBERTO SAVIANO).

La quarta: ‘Questo continuo spostamento dei confini tra legalità e illegalità produce un disagio altissimo, che non è solo morale. Diventa un fatto di costume sociale. E’ quello che io chiamo la morale del motorino. Che imperversa in Italia. Con il motorino si può evitare la fila, destreggiarsi tra le auto e poi passare con il rosso. Tanto con il motorino si ha facilità di manovra, si può andare contromano, si fa lo slalom. Insomma si fa quello che si vuole, fregandosene delle regole. Che anzi, diventano un elemento di fastidio, di disturbo’. (ANDREA CAMILLERI).

Continua a leggere

Pubblicità

Tre risultati chiari emersi dal Consiglio aperto su Giustizia e legalità a Cordenons

Comunicato Stampa

Il Consiglio comunale straordinario ed aperto al pubblico dibattito di mercoledì, sulla giustizia e la legalità, ha detto tre cose:

1. L’iniziativa è pienamente riuscita perché ha portato in aula un centinaio di cittadini a tal punto interessati da rimanere fino a tarda ora, cosa che non si vedeva da diversi anni;
2. I consiglieri di maggioranza (di cui 8 del Pd) sono intervenuti portando solidi argomenti suffragati da dati ed informazioni di fonti autorevoli giungendo a valutazioni politiche sull’operato del governo, certamente critiche, ma non pregiudizievoli, tanto da non essere stati smentiti dagli ottimi esperti ospiti della serata;
3. I consiglieri di opposizione hanno dimostrato di essere in palese difficoltà: poveri di argomenti – tranne la Pasin dell’Udc che ha anche votato a favore – e disuniti. Addirittura De Anna e Grizzo non hanno saputo far altro che prendere la parola per criticare l’iniziativa e poi abbandonare l’aula tra la disapprovazione del pubblico.

Un sentito ringraziamento al giudice Pergola e all’ispettore di polizia Di Mario per il prezioso contributo tecnico e professionale. A loro e a tutti gli operatori della Giustizia e della Pubblica sicurezza rinnoviamo solidarietà per il lavoro che fanno in condizioni oggettivamente difficili. Ci auguriamo che altri comuni facciano iniziative simili per sollecitare il governo a non fare tagli indiscriminati di risorse e leggi che con l’interesse degli italiani hanno poco a che fare.

Gianni Ghiani – Segretario circolo PD Cordenons

Il testo dell’intervento del segretario Ghiani in Consiglio comunale

Consiglio Comunale Straordinario

Il Presidente del Consiglio Comunale della città di Cordenons

Indice un

Consiglio Comunale Straordinario aperto a tutta la cittadinanza

per discutere il seguente ordine del giorno:

LO STATO DELLA GIUSTIZIA E DELLA LEGALITÀ IN ITALIA:

CONSEGUENZE PER I CITTADINI

Mercoledì 18 novembre 2009

Alle ore 20.30

Sala Consiliare “De Benedet”

Via Traversagna, 4 – Cordenons

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare con diritto di parola

Saranno presenti degli esperti in materia che illustreranno l’argomento in discussione

Il Presidente
Avv. Franco Vampa