Archivi tag: Giunta Ongaro

Il sindaco Ongaro si fissa sulla forma e nega la sostanza

Dopo un’ora e mezza di minuziosa esposizione dei fatti documentati dalla Commissione speciale d’Indagine sui lavori della Palestra di Villa d’Arco, il sindaco Ongaro accampa scuse dicendo che le notizie uscite sulla stampa hanno danneggiato la sua immagine. L’assessore ai Lavori Pubblici Valter Gardonio, per non essere da meno, omette ancora una volta la verità sull’auto-sosteniblità dell’opera alludendo alla non rappresentatività della maggioranza in Commissione.
La città di Cordenons sta pagando un prezzo troppo alto a causa di un’amministrazione Ongaro che ogni giorno si dimostra inadeguata al compito affidatole dai cittadini

Continua a leggere

RAFFIN STACCHI LA SPINA CHE È MEGLIO

Perché Stefano Raffin, il mezzo segretario del PdL di Cordenons, ci richiama preoccupato al senso di corresponsabilità in Consiglio Comunale per approvare dei provvedimenti urgenti? Non è stato forse il suo grande capo di partito Elio De Anna a dichiarare, urbi et orbi, che si può governare benissimo anche con 13 consiglieri su 24. Forse si è sbagliato? Ci piacerebbe sapere se l’altro mezzo segretario Silvio Antonini è dello stesso parere al riguardo.
E’ noto a tutti che l’opposizione da 20 mesi incalza la giunta a fare le cose che deve e avanza proposte costruttive dimostrando senso di responsabilità. Il problema è che, come dice il detto, non si può “cavar sangue dai muri”, peraltro nati storti e senza progetto. Abbia piuttosto Raffin il coraggio di porre fine all’accanimento terapeutico che sta tenendo in stato vegetativo un dannoso governo Ongaro.

Giovanni Ghiani – Pd Cordenons
Gianni Segalla – Scegliere Insieme
Laura Sartori – Sinistra in Comune
Lanfranco Lincetto – Libertà Civica/Idv

IL SINDACATO DI POLIZIA CI DA’ RAGIONE

Sulla stampa locale il Segretario Nazionale del sindacato della Polizia di Stato, Raffaele Padrone, della Questura di Pordenone, commenta così la scelta dell’amministrazione Ongaro di applicare il DL.92/2008 in città:

Non mi risulta che a Cordenons esista un livello di criminalità tale da richiedere un servizio continuativo di pattugliamento, che comunque non può risolvere il caso dal momento che gli episodi criminosi sono avvenuti in orario notturno. A mio parere credo sia più opportuno, semmai ci fosse la necessità, che l’Amministrazione di quel Comune si adoperi per assumere, sempre che si trovino i soldi, che a noi del Comparto Sicurezza non danno più, altro personale da impiegare nel Corpo della Polizia Locale”.

Ebbene, noi del Pd, insieme agli altri colleghi dell’opposizione, non abbiamo forse sostenuto la medesima tesi in consiglio comunale? Eppure il sindaco Ongaro ci ha accusati di fare solo filosofia, di essere, noi del centro-sinistra, ostili alle Forze Armate e alle altre Forze dell’Ordine, di non avere a cuore la sicurezza dei cittadini. Nulla di più falso!
Noi razionalmente abbiamo detto che pattugliare Cordenons chiedendo a Esercito, Carabinieri e Polizia di Stato un dispiegamento congiunto di forze è fuori luogo perché non ci troviamo dentro un’emergenza criminalità. La soluzione giusta è quella di investire nel rafforzamento di mezzi e uomini della Polizia Municipale.

Questo sta a testimoniare che a Ongaro e alla sua maggioranza ciò che interessa è impressionare i cittadini, stupirli con provvedimenti d’impatto mediatico, perché l’importante è APPARIRE capaci di governare, non governare con serietà e competenza.

LA GIUNTA ONGARO SBAGLIA E I GENITORI PAGANO

Negli anni precedenti, il centro-sinistra convinceva per tempo il personale ATA a gestire i bimbi con la pre-accoglienza; c’erano i soldi per garantire il servizio a costo zero per i genitori; si firmava la convenzione e così si aiutavano le famiglie.

Oggi con l’Amministrazione ONGARO, non c’è più la convenzione, il Comune ha i soldi (messi dal centro-sinistra) ma non si attiva per garantire il servizio. Inizia la scuola, i genitori si devono arrangiare a trovare chi fa il servizio e a pagarlo. Ed è il CAOS.

Con l’aggravante che ONGARO (… il Sindaco a tempo pieno …) insegna a Nogaredo e sapeva per tempo di questa necessità, perché informato tempestivamente.
E aveva pure i soldi a disposizione.

Ecco che la Giunta ONGARO si distingue per incapacità, inadeguatezza, improvvisazione e dilettantismo.

Scarica il volantino e fallo girare (Pdf e Png)