Archivi tag: Lettera all’UE

Per l’Italia e per l’Europa servono riforme vere

Basteranno le ultime decisioni per mettere l’Unione Europea e l’Euro al riparo dall’attacco speculativo dei mercati sui debiti sovrani? La domanda è giustificata: le istituzioni europee, condizionate dal prevalere delle logiche nazionali e in particolare dalla volontà della Germania, sono da mesi sempre in ritardo di fronte ai mercati finanziari. Con il risultato che anche le risorse ingenti stanziate per il cosiddetto “fondo salva stati” potrebbero non essere sufficienti a conquistare una effettiva stabilità dell’eurozona.
In tutti i Paesi dell’Unione si discute molto di questo: del ruolo della Bce e della necessità di una riforma che la renda garante del debito dell’intera area; della riforma dei Trattati così da impegnare nel medio e lungo periodo gli Stati membri a rispettare vincoli di bilancio ed evitare situazioni di squilibrio eccessivo; dell’esigenza di politiche e scelte europee a favore della crescita senza la quale le politiche di rigore finanziario rischiano di risultare totalmente inefficaci oltreché socialmente insostenibili; della necessità di un rafforzamento dell’architettura istituzionale europea nella dimensione comunitaria piuttosto che in quella intergovernativa; della democrazia nel tempo della globalizzazione dei mercati finanziari che “decidono” (o impongono decisioni) senza alcuna legittimazione da parte dei cittadini… Continua a leggere