Archivi tag: Libero

Frase del giorno

È ora di ammetterlo: il fascismo era roba di sinistra. Per noi anglosassoni di destra la parola d’ordine è “libertà” del cittadino. Ecco perché abbiamo combattuto la Seconda guerra mondiale contro la destra nazifascista. E il nostro leader durante quella guerra, Sir Winston Churchill, era un uomo di destra. Per quanto mi risulta Fini ha fatto solo due cose di destra (nel senso anglosassone) recentemente : (1) è andato a Gerusalemme per chiedere scusa per la Shoah; (2) fuma. […] Fini, secondo me, è un nazionalsocialista. Ed ecco perché non va d’accordo con Silvio “il Magnifico”. Il Cav da imprenditore crede nel mercato libero, Fini no. Fini, da post-fascista, adora lo Stato e il sociale. Alla sua conferenza stampa di venerdì ha cercato di liquidare il Cav come “illiberale” perché troppo aziendale. La verità è il contrario. L’illiberale è Fini perché post-fascista, cioè di sinistra.

Nicholas Farrell su Libero di oggi è piuttosto divertente

Chissà come mai

Daniela Santanchè è una donna che sa il fatto suo: anni fa aprì assieme a Flavio Briatore il Billionaire, il locale più trendy della Costa Smeralda, e da un paio d’anni è anche la felice proprietaria di Visibilia, l’agenzia che raccoglie la pubblicità per Libero. Dunque la sua vita professionale va a gonfie vele. L’anno scorso inoltre ha fatto il suo più grande colpaccio: ha tolto dalle mani di Mondadori pubblicità, la raccolta per il Giornale, quotidiano del gruppo Berlusconi di cui Paolo Berlusconi ne gestisce le trame per conto del fratello Presidente del Consiglio. Il nuovo decennio per l’ex donna di ferro di An si è aperto nel migliore dei modi.

Dopo essere stata allontanata da An ed essersi accasata con La Destra di Storace, la Daniela nazionale in quest’ultimi due anni è tornata alla ribalta con il re-accasamento presso la corte dei miracoli del Pdl, tanto da guadagnarsi le prime pagine dei due giornali principe dell’agognato centro destra, e diventare la spregiudicata front woman in tutti talk show giornalieri in tv: dalla mattina alla sera, passando dal dopo pranzo con la Setta al pomeridiano con Sposini.

Certo che la bella signora della politica destroide ne ha fatta di strada dai tempi del primo matrimonio col chirurgo plastico: la Visibilia chiuderà l’anno fiscale con un fatturato previsto attorno ai 40 milioni di euro, e con un 2009 chiuso a +30% rispetto al 2008 la Santanchè è una delle donne più ricche e potenti della politica italiana.

Chissà come mai proprio adesso diventa sottosegretario al Welfare.